Collezione di arredo outdoor Palissade di Hay

Chiedi a una sedia: cos’è un uomo? “È un culo, a quanto pare”

Goulliaume Apollinaire

Che esista un senso dei francesi per le sedie, c’è poco da dubitare. Quelle verdi del Jardin du Luxemburg per esempio, sono parte integrante del paesaggio ormai da qualche secolo.

In pieno spirito libertè, egalitè, fraternitè infatti il senato francese, già nel XVIII secolo, aveva deciso di dotare il parco di sedie, oltre alle panchine, per consentire ai parigini di sedersi dove preferivano. Le sedie erano realizzate in ferro e dipinte di verde oliva.

Da allora sono parte della vita dei parchi, estensione delle persone perché usate, spostate, raggruppate, allontanate… le foto di Robert Frank hanno colto pienamente questo spirito!

Robert Frank, "Paris" , Ute Edskildsen editore 2008

I fratelli Bouroullec firmano la collezione da giardino Palissade di Hay

Ma torniamo a noi. Dicevamo dunque che la sedia da giardino è nel DNA dei francesi.

Quindi a chi vi rivolgereste voi, per farvi disegnare una linea di arredo da esterni? Rolf e Mette Hay sono andati sul sicuro: con i fratelli Bouroullec non potevano sbagliare.

L’idea era quella di progettare mobili da giardino solidi abbastanza da poter rimanere alle intemperie per molti anni.

“All’inizio avevamo pensato all’alluminio, perché più leggero e facile da spostare. Ma abbiamo rapidamente cambiato idea. Meglio qualcosa di abbastanza pesante, perché quando le cose sono all’esterno, quando c’è vento, quando c’è la neve, non bisogna essere delicati, bisogna solo attaccarsi al pavimento e restarci.”

Arredi da esterno resistenti

Palissade Hay Molo Audace bora

Con questo in mente, è nata una collezione di mobili realizzati interamente in acciaio verniciato a polvere.

La struttura è tubolare, mentre sedute, schienali e piani dei tavoli sono a doghe separate da 2,5 cm d’aria. Quindi il vento più forte le può colpire, ma non le può rovesciare!

Noi ne abbiamo messa alla prova una con la bora. Test superato a pieni voti.

Nelle giornate di sole poi, sono anche più belle, perché proiettano delle ombre davvero affascinanti.

Ai tre colori originari (verde oliva, grigio cielo, antracite) si è aggiunta anche la finitura acciaio galvanizzato a caldo.

“Con Palissade l’obiettivo è molto chiaro, deve funzionare in una città, su una terrazza e sul muro vicino a un pub. Ho pensato che il nero sarebbe stato molto bello per una città e il verde, naturalmente, per l’ambiente naturale e il grigio è più un vecchio ricordo di mobili da esterno bianchi e grigi.”

Presentate per la prima volta nel 2016, hanno tutta l’aria di poter diventare un classico per i prossimi secoli.

Vi aspettiamo in negozio per toccare con mano la qualità del materiale, e progettare assieme il vostro nuovo arredo da esterno. Qui i nostri contatti.